sostegno-superiori/ italiano L2, schede didattiche/ 0 comments

Lezione sul passato prossimo – italiano L2 – italiano per stranieri. Ottima per didattica a distanza.

Cos’è il passato prossimo?

E’ uno dei tempi del modo indicativo più usati per esprimere il passato.

Come si forma?

Si forma con:

Es. Il passato prossimo di ESSERE e AVERE

Il passato prossimo dei verbi regolari

In genere il participio passato dei verbi regolari delle tre coniugazioni si forma in questo modo:

Esempi:

  1. Ho mangiato (mangiare) un pezzo di pizza.
  2. Abbiamo venduto (vendere) la nostra macchina.
  3. La ragazza ha finito (finire) l’esercizio.

Il passato prossimo dei verbi irregolari

Molti verbi hanno un participio passato che non segue la regola generale. Sono chiamati verbi irregolari.

Clicca per leggere la lista dei verbi irregolari

Esercizi per imparare i verbi irregolari

Questi esercizi sono progressivi. Ti aiutano a imparare giocando i verbi irregolari. Puoi ripeterli più volte finché non impari bene tutti i verbi. Clicca sui link per accedere agli esercizi.

  1. Test a scelta multipla sui Verbi irregolari 1 
  2. Test a scelta multipla sui Verbi irregolari 2
  3. Esercizio a scelta multipla sui Verbi irregolari 3
  4. Menù a discesa – Verbi irregolari 1
  5. Menù a discesa – Verbi irregolari 2
  6. Verbi irregolari 3 – Menù a discesa
  7. Passato Prossimo – verbi irregolari 1- Completa
  8. Passato prossimo – verbi irregolari 2 – Completa
  9. Verbi irregolari 3 – Completa

Se sei arrivato fino a questo punto, vuol dire che hai memorizzato tutti i verbi irregolari! Il prossimo step riguarda l‘uso dell’ausiliare essere o avere e la concordanza del participio passato.

Essere o avere?

Segui bene questo video per imparare altri usi del passato prossimo.

Participio passato con -O, -A, -I o -E?

Quando il verbo ha l’ausiliare ESSERE bisogna concordare sempre il participio passato
in genere (maschile/femminile) e numero (singolare/plurale):

Con l’ausiliare ESSERE, Il participio passato concorda in base al soggetto:

I verbi riflessivi

I verbi riflessivi hanno sempre l’ausiliare ESSERE. Il participio passato concorda generalmente con il soggetto.

 

Accordo del participio passato con l’ausiliare AVERE

Quando il verbo ha l’ausiliare AVERE, generalmente, il participio passato rimane al maschile singolare.

Esempi:

  1. Le ragazze hanno avuto tanti problemi.
  2. I maschi hanno preso parecchie insufficienze.
  3. Carolina ha pagato 50 euro.
  4. Matteo ha volato con l’aereo.

Esercizi sull’accordo del participio passato

I seguenti quiz ti aiuteranno a valutare se sai accordare correttamente i participi passati. Applica le regole che ti ho appena scritto!!!

  1. Trova il participio passato corretto (ESERCIZIO 1)
  2. Scegli qual è il participio passato corretto (ESERCIZIO 2)
  3. Seleziona il participio passato corretto (ESERCIZIO 3)
  4. Quiz: scrivi il participio passato corretto (ESERCIZIO 4)

Accordo del participio passato con i pronomi diretti

In questo caso il verbo ha come ausiliare AVERE ma bisogna fare l’accordo del participio passato con il complemento diretto che è espresso nella frase tramite un pronome personale diretto.

Il pronome personale diretto sostituisce un nome e risponde alla domanda CHI o CHE COSA. I pronomi diretti sono: lo, la, li, le.

Ho amato che cosa? Questi film

Esercitati ad applicare questa regola con questo quiz:

  1. Test: qual è l’accordo giusto?
Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>