Ecco alcuni link o materiali didattici per alunni con DSA-disturbo specifico dell’apprendimento. Per la scuola secondaria di II grado. Nello specifico troverete le sezioni:

  • conoscere i Disturbi Specifici dell’Apprendimento,
  • dove trovare mappe per i DSA,
  • strumenti compensativi,
  • materiali didattici specifici,
  • accessibilità dei materiali didattici,
  • normativa,
  • un modello di PDP,
  • Disturbi Specifici di Apprendimento e didattica digitale,
  • didattica dell’italiano, del latino e del greco e DSA
  • Disturbi Specifici di Apprendimento e lingue straniere,
  • università e Disturbi Specifici di Apprendimento,
  • presentare i DSA in classe,
  • l’apprendimento e i Disturbi Specifici di Apprendimento.

CONOSCERE I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO

Cosa sono i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)?

DOVE TROVARE MAPPE PER I DSA

STRUMENTI COMPENSATIVI PER DSA

Tanti altri spunti in questa pagina:

Didattica 2.0

L’ACCESSIBILITA’ DEI MATERIALI DIDATTICI

Accessibilità dei materiali a scuola

MATERIALI DIDATTICI PER STUDENTI CON DISTURBO SPECIFICO DELL’APPRENDIMENTO

Clicca sui link colorati per accedere ai materiali per i ragazzi con DSA:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NORMATIVA PER I D.S.A.

PDP (Piano Didattico Personalizzato)

PDP E DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA

Nei PDP i docenti dovranno:

  • concordare il carico di lavoro giornaliero da assegnare,
  • garantire la possibilità di registrare e riascoltare le lezioni,
  • verificare che l’utilizzo degli strumenti tecnologici costituisca per i ragazzi con DSA un reale e concreto beneficio in termini di efficacia della didattica qualora il consiglio di classe valuti, assieme alle famiglie, l’eventuale coinvolgimento degli alunni in attività di didattica digitale integrata complementare.

Fonte: Linee Guida per la Didattica Digitale Integrata del 07/08/20 (allegato A) – pagina 7 – voce: ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

DSA E DIDATTICA DELL’ITALIANO, DEL LATINO E DEL GRECO

Come garantire l’inclusione nella Didattica dell’italiano e delle lingue classiche nella scuola secondaria di secondo grado: dal libro Disturbi specifici dell’apprendimento e insegnamento linguistico a cura di Valentina Garulli, Lucia Pasetti, Matteo Viale, ed. Bologna University Press. Il libro è scaricabile gratuitamente cliccando su Download.

La grammatica “valenziale”

Quale grammatica insegnare? la grammatica tradizionale, ovvero “la grammatica delle liste” o la grammatica “valenziale”? La grammatica “valenziale” con i suoi ausili grafici e spaziali nella rappresentazione dei rapporti sintattici è maggiormente difficoltà di apprendimento.

Indicazioni per la grammatica “valenziale”, modello linguistico della prof.ssa Daniela Notarbartolohttps://insegnaregrammatica.it/modelli-linguistici/ 

Approfondimenti sul modello della Grammatica valenziale pag. 113 dal volume a cura di V. Garulli, L. Pasetti, M. Viale, Disturbi specifici dell’apprendimento e insegnamento linguistico, La didattica dell’italiano e delle lingue classiche nella scuola secondaria di secondo grado alla prova dell’inclusione, ed. Bononia University Press

DSA E LINGUE STRANIERE

Scarica il file Lingue straniere e disturbi specifici dell’apprendimento. Un quadro di riferimento per la progettazione di materiali glottodidattici accessibili. Loescher ed.

Vi serve un vademecum che accompagna il docente di lingue nelle fasi di osservazione, progettazione e valutazione degli alunni con DSA, secondo le prospettive teoriche dell’accessibilità e del modello bio-psico-sociale. La risorsa è frutto delle attività di un gruppo di lavoro istituito dal Servizio Inclusione della Provincia Autonoma di Bolzano nell’ambito di un percorso formativo organizzado dal Centro Studi Erickson con la supervisione scientifica di Michele Daloiso e Paola Celentin del Gruppo ELICom. Cliccate qui e poi nella ricerca digitate la parola ACCESSIBILITA’. Potrete scaricare il file  “Costruire l’accessibilità” di Paola Celentin e Michele Daloiso

UNIVERSITA’ E DSA

DSA e Università

PRESENTARE I DSA IN CLASSE

L’APPRENDIMENTO NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

GLI STRUMENTI COMPENSATIVI